Fette biscottate con lievito madre

Ciao  care amiche,  riprendo oggi  ad aggiornare il blog dopo un lungo  periodo di assensa .Voglio dire un  GRAZIE veramente di cuore a tutte voi che mi siete state vicina con i vostri messaggi   e che  mi avete fatta sentire meno sola.Siete tutte  delle persone meravigliose e penso che non potro piu fare a meno di tutte voi. Sono ancora molto addolorata, penso che ci vorra ancora molto tempo per  attenuare il dolore, ma non a farlo sparire, quello rimarra sempre.

Ho trovato  la ricetta di queste fette sul blog di Agostina, mi ha entusiasmato farle visto l’assenza di uova e poi per l’utilizzo del lm, sono leggere e naturali ,a me piacciono molto perchè non sono molto dolci e la mattina spalmate con un po di marmellata sono adatte per la colazione, sono davvero buone provatele
Ingredienti:

* 550 gr di farina (anche 600 gr – dipende dalla farina che utilizzate e da quanto liquido assorbe)
* 200 gr di lievito madre rinfrescato dal giorno prima
* 100 gr di latte
* 100 gr d’acqua
* 100 gr di zucchero di canna
* 100 gr di olio extravergine d’oliva o di girasole
* un pizzico di sale
Fate intiepidire il latte e sciogliete il lm madre aggiungete 100gr di farina ed 1 cucchiaio di zucchero e amalgamate il tutto e far riposare per mezz’ora.Passato questo lasso di tempo, aggiungete l’acqua leggermente intiepidita, l’olio, il resto dello zucchero e la farina. Iniziate ad impastare ed appena tutti gli ingredienti sono abbastanza amalgamati, aggiungete un pizzico di sale.
Impastate per circa 10 minuti.
Io ho fatto il secondo impasto con il bimby

Ho messo il primo impasto nel bimby ho aggiunto l’olio il resto dello zucchero, la farina e il sale e ho impastato per 30 sec vel 5 poi 3 minuti a spiga.Ho trasferito l’impasto sul tavolo e ho formato 3 filoncini ( andavano messi negli stampi da plum cake ma io non li avevo)li ho sistemati su una teglia da forno e fatto lievitare per 8- 10 ore.Io li ho impastati la sera e li ho lasciati lievitare per tutta la notte, la mattina li ho spennellati con il latte e cotti per 30 minuti a forno 170° La sera li ho affettati e rimessi in forno a dorare girandoli da tutte e due i lati

About these ads

28 risposte a “Fette biscottate con lievito madre

  1. Ciao Cara,
    sono lieta di risentirti.
    Un abbraccio, Daniela

  2. E’ venuto benissimo!

  3. Ben tornata cara Tittina……

    Copio subito questa bellissima ricetta.
    Bacioni e buona settimana

  4. Buona settimana carissima, complimenti ti sono uscite una meraviglia…grazie per i consigli che mi hai lasciato sul pane….speriamo che in futuro riesca a farlo….ma mi sa che io e il pane viaggiasmo su binari diversi…un bacio Luisa

  5. Tittina sono contenta di rileggerti, spero di rileggerti ancora. Troppo buone le fette biscottate fatte in casa! un bacione.

  6. Finalmente sei ritornata anche quiiiii!!! :-D
    Sono proprio felicissima :-D
    Ed ecco anche le fette biscottate!!! Sono io che devo ringraziare te, se non fosse stato per la tua gentilezza nel farmi ottenere la magica bimba, non penso sarei riuscita a far niente…quindi, GRAZIE DAVVERO DAL PROFONDO DEL CUORE!!! :-D
    Ti mando tantissimi bacioni ed un abbraccio fortissimo
    Ago :-D

  7. BENTORNATA!
    Finalmente ;)
    Baci,
    Vero

  8. Tittina, siamo molto felici che tu sia tornata ai fornelli e sul blog, ci sei mancata, ci è mancata la tua semplicità, la tua dolcezza. Certo, dolori come quello che hai vissuto non passeranno mai, ma si arriva a farcene una ragione, si riprende a vivere ricordando, piangendo a volte, ma aggrappandoci ai ricordi e tenendoceli stretti.
    Le tue fette biscottate sono molto appetitose, adesso sei tu che ci hai incuriosito con questa ricetta senza uova! Nel fine settimana impasteremo di sicuro!
    Un abbraccio forte
    Sabrina&Luca

  9. Buon pomeriggio come va oggi?…stsai ancora lavorando con il cucito? un bacio Luisa

  10. bentornata tra queste righe.La vita ci segna e ci cambia e ci insegna a viverla :ti abbraccio forte .

  11. sono contenta che sei tornata!!! spero tu stia meglio…. per curare i mali bisogna cucinare, che aiuta a pensare e rilassarsi! un bacio :)

  12. Ciao Tittina, ben tornata.
    Hei ma qui son tutte donne o povero me.
    Brava Valentina, hai riciclato il famoso detto “canta che ti passa” in “cucina che ti passa”. Senza offesa, scherzo.
    Ciao a tutte.

  13. Buona giornata! tutto bene? un bacio Luisa

  14. ciao! è un piacere rileggerti!!bravissima..le tue fette sono perfette!

  15. Eccoti finalmente che bello averti di nuovo con noi….sono felicissima e sei tornata con una ricettina niente male….ti abbraccio forte Lady

  16. ciao Tittina,
    che bello rivederti di nuovo all’opera…nonostante tutto…nonostante il dolore che certo non ti lascerà … lo porterai dentro insieme a tutti dolci ricordi della tua vita…è bello sai che hai scelto proprio una ricetta con il lievito madre perchè per me questa ‘creatura’ ha qualcosa di magico, è come se fosse un pò parte di noi e quando ti fa creare queste piccoli miracoli come le tue belle fette biscottate è come se ci stesse dicendo che ci è vicina…
    ti abbraccio forte
    dida

  17. Ciao tesorino, sono contenta di vedere che ti sei rimessa a cucinare. Che buone queste tue fette biscottate! Le copio, se permetti! Un bacione cara, a presto, ed un grattino al bel musetto di Chicca.

  18. ciao a tutti, stavo giusto cercando delle ricettine buone buone per testare i lmi olievito madre! una domanda… poichè son perennemente a dieta.. potrei evitare di metterci l’olio e lo zucchero? magari giusto un pò di miele per dolcificarle? come potrebbero venire? un caro saluto a tutti voi!!

    • ciao Giusi,puoi dimezzare le dosi di zucchero e olio.. pero gia cosi sono abbastanza leggere…. per .il miele va bene, senza olio non ti so dire..prova e fammi sapere un caro saluto a te

      • Grazie infinite per la risposta velocissima!!? proverò promesso e farò sapere… intanto mi sono girata per bene il sito… che bello!??! complimenti!

  19. Ciao tittina!. ho provato le fette. e sinceramente anche il mio lievito madre per la prima volta.. il risultato non è stato granchè.. la pasta è cresciuta poco…e poi quando ho assaggiato il tutto …il sapore era molto acidulo… infatti quando ho tagliato le fette e le ho reinfornate per farle tostare.. ho aggiunto dei pizzichi di zucchero su ogni fetta.. sono un pò demoralizzata.. e se anche il pane sapesse di acido?.. non è tantissimo il sapore però si sente notevolmente.. come posso fare per non buttare i miei sforzi di tre settimane di impasti e rinfreschi? grazie infinite…:) giusi

    • ciao Giusy,la tua pm ancora non è pronta per essere utilizzata ,non buttarla ma continua con i rinfreschi e quando vedi che raddoppia nel giro di 3 ora allora la puoi utilizzare per panificare…non demordere e continua vedrai che soddisfazioni avrai con i lievitati ti mando un bacio e fammi sapere come procede…..Tittina

      • Grazia Tittina!??! allora continuo coi miei rinfreschi… ma allora quel sapore di acido lontano poi va via? ora che è inverno l’ho tenuto sul termo.. avevo pensato che è stato anche tenerlo sempre al caldo che lo ha fatto un pò inacidire.. dove dovrei tenerlo? grazie infinite sempre per la pazienza… :)

  20. si quell’odore di acido poi va via e non tenerla sul termosifone io la poggiavo su un piano della cucina e dentro un barattolo di vetro con coperchio..non dentro la plastica ..continua cosi e non ti perdere di animo…. vedrai che fra poco avrai una pasta madre bella attiva…ciao Giusi e un bacio

    • Buongiorno a tutti e buongiorno TITTINA!? GRAZIE GRAZIE!?!? questo sostegno morale mi dà la carica… continuerò a reimpastare finchè il lievito madre non mi dira’ ” uè ma quanto vuoi farmi crescere?” ahahahaha. E ti chiamerò.. “l’angelo custode del lievito” ahahhahah.Bacio a te! a prest!

  21. Rieccomi qui.. prendo coraggio dopo la tua risposta Tittina… continuo a impastare… ma la mia pasta madre purtroppo non lievita del doppio in una notte intera.. ora l’ho spostata e non la tengo più sul termo… peggio ancora… altro che usarla quando lievita in poche ore!… sto cominciando ad arrendermi…. però sarebbe un peccato ormai è un mese che provo e impasto e mi illudo. Il fatto è che dico” ma se non lievita del doppio in una notte.. ed è tutta pasta acida.. figuriamoci se deve far lievitare 600 – 700 gr di farina per il pane..” e mi demoralizzo… Inoltre ho notato che quando la lasciavo sul termo, appunto cresceva anche se si faceva la crosta un pò dura. ora messo su un altro ripiano e chiusa col tappo non fa più crosta.. non lievita più tanto e ha un odore più acido.. tipo tendente verso lo yogurt.. che prima non aveva… sinceramente sono anche preoccupata di star generando un blob che poi prenderà vita a sè ahahaaah. scusate la lunghezza… ma spero che con la tua “pazienza” infinita potrài darmi ancora qualche consiglio.. devo ripartire daccapo? spero di no….. devo partire per andare in puglia dai miei genitori e porterò con me questo “essere” per non lasciarlo solo ne varrà la pena?
    Un abbraccio e buon pane a tutti!
    GIusi

  22. fette biscottate perfette,grazie della ricetta,
    Buon anno 2011.

  23. Ciao Tittina! bentornata e buon 2011. Ormai ho rinunciato alla pasta madre, si vede non ero ispirata! comunque un salutino ci sta sempre bene..^_^
    Giusi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...